In capannone piantagione marijuana

TAURIANOVA (REGGIO CALABRIA), 10 MAR - Un capannone industriale in disuso adibito a piantagione di marijuana. É la scoperta fatta dai carabinieri della Compagnia di Taurianova, che vi hanno trovato all'interno oltre 1.020 piante di altezza variabile tra i cinquanta centimetri ed il metro e mezzo. I militari hanno arrestato il proprietario del capannone, Marcello Spirlì, di 46 anni, in atto agli arresti domiciliari sempre per reati di droga. I militari hanno proceduto al controllo perché insospettiti dall'anomala illuminazione e dall'odore proveniente dal capannone. A Spirlì sono stati anche sequestrati 7.500 euro in contanti ritenuti provento della sua attività illecita. L'impianto di illuminazione e areazione del capannone era fraudolentemente alimentato con un collegamento abusivo alla rete elettrica. Marcello Spirlì é stato posto agli arresti domiciliari.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Calabria WebOggi
  2. Catanzaro Web Oggi
  3. Il Giornale di Calabria
  4. Il Giornale di Calabria
  5. StrettoWeb

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Staiti

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...